NO ALL'AGIBILITÀ CONCESSA PER UN SINGOLO AMBIENTE

LA DOMANDA Un edificio a Bologna, di interesse documentale, sito in zona soggetta a vincolo paesaggistico, sarà oggetto di interventi di manutenzione ordinaria, di cambio dell'altezza utile di un ambiente (futura cucina, senza però intervenire sugli elementi strutturali) e di installazione di pannelli fotovoltaici in copertura. Allo stato attuale, l'edificio non rispetta gli standard igienico sanitari (altezze di interpiano e rapporti aeroilluminanti non verificati). Sarà necessario chiedere l'agibilità dell'intero edificio, oppure è sufficiente un'agibilità parziale della sola cucina?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?