L'AMMINISTRATORE SOLLECITA L'ASSICURAZIONE SUI DANNI

LA DOMANDA Sono proprietario di un appartamento al secondo piano di un condominio, ora in vendita. Nel mese di marzo di quest'anno si è verificata una perdita di acqua nell'unità soprastante, che ha bagnato il solaio e creato il distacco dell'intonaco.L'amministratore, che ha eseguito il sopralluogo, ha garantito che avrebbe interessato il perito dell'assicurazione per accertare le cause e provvedere alla riparazione. A oggi, nonostante ripetuti solleciti telefonici e a mezzo raccomandata fatti all'amministratore, non è stato preso alcun provvedimento e il danno continua ad aumentare.Reinterpellato per l'ennesima volta, l'amministratore dice di aver adempiuto ai suoi doveri informando l'assicurazione e si chiama pertanto fuori dalla questione. Vorrei sapere se veramente il suo compito è limitato a quanto asserito e che cosa devo fare per ottenere la riparazione e il risarcimento del danno.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?