COME VIENE DECISA LA PICCOLA MANUTENZIONE

LA DOMANDA Con una lettera del 18 giugno 2015, depositata nella cassetta postale condominiale, l'amministratore invia a tutti i condomini il preventivo della società di pulizie del condominio riguardante gli interventi di: pulizia della rampa del garage con uso di idro pulitrice, 100 euro; pulizia del lucernario con relativa sigillatura a silicone, 25 euro; deragnatura e pulizia del sottotetto, 40 euro. Mentre l'effettuazione dell'intervento di cui al secondo punto è stata discussa e approvata in assemblea condominiale, il terzo punto è stato solo accennato e non riportato a verbale mentre il primo punto non è stato nemmeno prospettato in assemblea né citato a verbale. Nella lettera sopracitata l'amministratore scrive che: «tutti i predetti interventi sono stati chiesti anche da altri condomini» senza citare i nomi e il modo con il quale sono stati chiesti. Gradirei un parere sulla regolarità della procedura utilizzata.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?