UN'AZIONE CONTRO IL VICINO PER LO SCARICO ABUSIVO

LA DOMANDA Un mio vicino ha praticato un foro e ha inserito la canna fumaria di una caldaia a condensazione su una parete, scaricando i gas di combustione sul mio terrazzino. La parete in questione è il muro divisorio di due edifici e quindi non è un muro condominiale, ma un muro comune. Non mi ha chiesto alcuna autorizzazione ed il tubo esce circa 20 cm dal muro di confine. Specifico anche che il proprietario avrebbe potuto scaricare al tetto senza alcun problema essendo il suo appartamento ubicato all'ultimo piano dell'edificio. Io soffro di asma e voglio tutelare la mia salute perchè ho letto che anche le caldaie a condensazione producono polveri sottili. Posso vietare questa immissione? La distanza del tubo di scarico dal piano del mio terrazzo è circa 5 metri, ma le polveri sottili arrivano a terra.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?