ASTE: IL PERITO ESTIMATORE RISPONDE PER COLPA GRAVE

LA DOMANDA Nel 2002 ho acquistato un immobile all'asta, una casa a schiera identificata con la dicitura "2a".Ora mi viene recapitata dal comune una lettera nella quale vengo informato che il portico della mia unità immobiliare è stato coperto dal precedente proprietario con un intervento abusivo. Dalla perizia del tecnico incaricato dal tribunale al momento dell'asta, non erano emersi abusi edilizi. Ora, vorrei capire se il tecnico che a suo tempo ha fatto la perizia è responsabile di quanto indicato nella perizia, e se con un'azione legale posso rivalermi su di lui per le spese che andrò a sostenere per la multa/sanatoria.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?