LUCERNARI, SPESE A CARICO DI CHI LI USA IN ESCLUSIVA

LA DOMANDA Sono proprietario di un appartamento posto al quinto piano di una palazzina in un condominio di quattro scale, ognuna con il proprio tetto. Nel sottotetto spiovente (a mio uso privato) ci sono infiltrazioni provenienti dal tetto condominiale, in corrispondenza del telaio in legno dei lucernari, inseriti in origine dal costruttore, e il geometra interpellato dal sottoscritto ha accertato problemi di deterioramento dell'isolamento esterno del tetto. Le infiltrazioni hanno causato danni interni e anche il deterioramento dei lucernari stessi. Come andrebbero ripartite le spese per i lavori? E se fosse necessario sostituire anche alcuni lucernari non “recuperabili”? Faccio presente che i lucernari costituiscono l’unico accesso al tetto.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?