ACQUA, LA SOLUZIONE DEI CONTATORI INDIVIDUALI

LA DOMANDA In un condominio, a causa di una ingente e perdurante morosità, i condòmini si vedono prospettare la chiusura della fornitura di acqua dall'azienda municipalizzata. È possibile, per uno o più proprietari, munirsi di utenze private a servizio delle proprie unità immobiliari, senza che necessiti l'approvazione dell'assemblea condominiale? È applicabile in via analogica il disposto dell'articolo 1180 del Codice civile, in materia di riscaldamento?Diversamente, quale maggioranza è necessaria per procedere al distacco?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?