COLLABORAZIONI A PROGETTO E DIRITTO ALLA MATERNITÀ

LA DOMANDA Una collaboratrice a progetto, il cui contratto di collaborazione è stato instaurato il 6 agosto 2014, con scadenza al 30 giugno 2015, è in maternità a rischio da marzo 2015; secondo l'articolo 66 del Dlgs 76/2003, in caso di maternità, la durata del rapporto è prorogata per un periodo massimo di 180 giorni, salvo più favorevole disposizione del contratto individuale. Poiché la collaboratrice dovrebbe partorire a novembre 2015, la proroga investirebbe anche alcuni mesi del 2016. In questi casi, come bisogna comportarsi, considerato che l'articolo 52 del Dlgs 81/2015 ha abrogato i contratti co.co.pro. dal 2016?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?