LE SPESE PER LA FACCIATA NON SI PAGANO «A SCALE»

LA DOMANDA Il condominio dove abito è strutturato in un unico edificio diviso in due scale. L’assemblea delibera lavori di ristrutturazione delle facciate dell’immobile. Tra tutti gli interventi attinenti ai lavori, uno (che consiste in una particolare lavorazione della facciata attorno alle finestre) risulta necessario solo per i condòmini di una delle due scale. I condòmini dell'altra scala sostengono che quell’intervento, pur facendo parte dell’insieme dei lavori di ristrutturazione delle facciate condominiali, dev'essere scorporato dal conteggio globale e addebitato solo ai proprietari dell'altra scala.Qual è il parere dell'esperto?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?