AMMINISTRATORI, SERVE LA CONFERMA ANNUALE

LA DOMANDA Qualche giorno fa il nostro condominio ha deliberato la nomina dell'amministratore in carica. L'amministratore sostiene che, siccome alla chiusura del verbale assembleare nessuno dei partecipanti ha espresso la necessità di una nuova assemblea per la sua riconferma allo scadere del mandato vigente (un anno), egli si ritiene in carica per due anni consecutivi.Vorrei sapere se anche il contesto normativo ritiene corretta questa interpretazione.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?