NON SPETTA LA PRELAZIONE ALL'EX PORTINAIO LICENZIATO

LA DOMANDA In un condominio a Milano, il servizio di portineria (con annesso alloggio per l'addetto) a causa del notevole costo veniva soppresso e il portiere veniva licenziato. A distanza di circa 2 anni, a causa dei disagi derivati e nonostante l'assunzione per 2 ore al giorno del dipendente di una cooperativa, si è fatta strada l'idea di ripristinare il servizio.Secondo alcuni condomini, l'assunzione spetterebbe di diritto alla persona licenziata, indipendentemente dal tempo trascorso, secondo altri no. Chi ha ragione?razie mille.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?