TERMOVALVOLE APPROVABILI CON DOPPIA MAGGIORANZA

LA DOMANDA In un’assemblea straordinaria di condominio, in seconda convocazione, sono presenti tutti i sei condòmini per discutere e approvare la proposta di rifacimento della centrale termica, che prevede la sostituzione della caldaia esistente, obsoleta, con una a condensazione, e i lavori accessori (installazione di termovalvole e contabilizzatori di calore) allo scopo, anche, di contenere i costi del consumo energetico, beneficiando dell’agevolazione fiscale del 65 per cento.La normativa attuale dispone per questo tipo di innovazione e miglioramento la maggioranza degli intervenuti e almeno la metà del valore dell'edificio.Qualora il risultato della votazione fosse pari per il numero degli intervenuti (tre favorevoli e tre contrari) e il valore dei millesimi fosse diverso (il gruppo favorevole ne ha 515 e l’altro 485), come ci si deve comportare?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?