PER LA SERVITÙ PASSIVA SERVE L'UNANIMITÀ

LA DOMANDA Il palazzo adiacente al nostro installerà una canna fumaria sulla parete esterna, confinante con la nostra proprietà, invadendo la stessa, ma senza crearci alcun problema. Il nostro amministratore ci ha comunicato che si tratta di cessione di servitù condominiale, da regolare con una scrittura privata tra il proprietario del palazzo e tutti i condòmini proprietari del nostro. Tale scrittura privata va firmata dal 100% dei condòmini del nostro palazzo o è sufficiente una percentuale diversa?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?