LE SPESE DI MANUTENZIONE A CARICO DEGLI UTILIZZATORI

LA DOMANDA Un supercondominio è costituito da due unità immobiliari, con una centrale termica esterna, su area condominiale comune, che alimenta il riscaldamento di entrambi i fabbricati.Si ritiene che i costi di manutenzione ordinaria e straordinaria dell'impianto siano da ripartire con i millesimi di riscaldamento generale e comprendano anche le tubazioni che dalla caldaia giungono al confine dei singoli fabbricati. Si ritiene invece che eventuali manutenzioni riferite alle tubazioni di risalita ammalorate all'interno di ogni singolo fabbricato competano esclusivamente al fabbricato interessato.L'interpretazione è corretta?

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?