UN ACCORDO PER L'UTILIZZO DELL'EX CASA DEL PORTIERE

LA DOMANDA Nel mio condominio vi è l'abitazione del portiere, di proprietà comune, che non viene utilizzata da molti anni. Solo sporadicamente facciamo le assemblee condominiali. Poichè come condomino partecipo alle spese di acqua, luce, Imu e di manutenzione ordinaria e straordinaria, vorrei sapere se è mio diritto ottenere le chiavi di questo immobile (per riunioni con condomini), in applicazione e nel rispetto delle norme di cui all'articolo 1102 del Codice civile.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?