DIFFIDA CONTRO GLI ACUTI DEL CONDOMINO CANTANTE

LA DOMANDA Abito in un appartamento condominiale e al piano sottostante da qualche settimana è entrata una nuova famiglia. Il titolare del contratto ha l'abitudine di cantare accompagnandosi con il pianoforte. Deve trattarsi di un cantante: il solfeggio e gli acuti che si mescolano con l'accompagnamento musicale.Tale concerto di canto e musica disturba i vicini e, in specie, gli occupanti degli appartamenti superiore e inferiore al suo. Tale condotta è tenuta in orari diversi, ad esempio tra le 14 e le 16, e, quasi tutti i giorni, tra le 16 e le 18. Desidero sapere quali iniziative posso intraprendere perché le quotidiane esercitazioni musicali possano avvenire altrove.

Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?