Civile

FALLIMENTI - Cassazione n. 5685

Nel fallimento - per poter individuare la qualità di piccolo imprenditore - occorre valutare diversi criteri tra cui l'attività concretamente svolta, il capitale impiegato, l'entità dell'impresa, il numero dei lavoratori, l'entità e qualità della produzione e tutti quegli elementi atti a verificare se l'attività venga svolta con la prevalenza del lavoro dell'imprenditore e della propria famiglia


© RIPRODUZIONE RISERVATA