Penale

DETURPAMENTO E IMBRATTAMENTO DI COSE ALTRUI - Cassazione n. 7082

Chi porta un cane sulla pubblica via deve prevenire il rischio che questo sporchi muri o marciapiedi. Nel caso esaminato l'imputato si salva dalla condanna penale perché aveva gettato dell'acque sulla pipì che il cane aveva fatto contro il muro e per l'assenza di dolo. La Cassazione con l'occasione fornisce un decalogo di comportamento, consapevole che il problema riguarda milioni di persone ...


Quotidiano del Diritto

Il Quotidiano del Diritto è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per avvocati, notai, magistrati e giuristi di impresa.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?